Chris Wood riduce l’oro del fondo pensione per BTC

Wood venderà oro per Bitcoin in un fondo pensione del Jeffries Financial Group.

Questa è una delle prime volte in cui un importante fondo pensione ha investito pubblicamente in criptovaluta.

Wood, che è a capo delle strategie globali dell’azienda, rimane rialzista sull’oro

Voglio sapere di più? Unisciti al nostro gruppo Telegram e ricevi segnali di trading, un corso di trading gratuito e comunicazioni quotidiane con i fan delle criptovalute!

Il Trust Project è un consorzio internazionale di testate giornalistiche che stabiliscono standard di trasparenza.

Chris Wood, un dirigente del Jeffries Financial Group, taglierà parte della posizione aurea della società e acquisterà Bitcoin . La società di investimento da un miliardo di dollari è una delle tante grandi società finanziarie che lanciano il proprio capitale sul ring per la criptovaluta preferita al mondo.

L’oro diventa oro digitale

Il 19 dicembre 2020, Bitcoin ha battuto un nuovo massimo storico di oltre $ 24.000 . Ciò ha portato ricordi della corsa al toro del 2017, ma con più sostegno dai fondamentali. Dal 2017, banche e magnati di Wall Street come Jamie Dimon di JP Morgan (JPM) hanno fatto 180 sulla tecnologia blockchain o Bitcoin (BTC).

Quindi questa volta, Wall Street è prudente nel gioco. Christopher Wood, il responsabile globale della strategia azionaria di Jeffries, ha affermato che la sua azienda sta acquistando Bitcoin . Sebbene rimanga ottimista sull’oro, ridurrà la posizione dell’oro della società a favore della valuta digitale. Prima di questi cambiamenti, il fondo di Wood aveva stanziato circa il 50% in oro. Ora il 5% dell’allocazione d’oro andrà a BTC.

I fondi pensione impilano i sats

Più specificamente, il cambiamento nell’allocazione dell’oro avverrà nel portafoglio globale long only di Wood per i fondi pensione denominati in dollari USA. Ciò rende la mossa una delle prime allocazioni pubbliche e di grandi dimensioni per Bitcoin in un gruppo di importanti fondi pensione.

Questo non è il primo investimento nel suo genere. Apparentemente, la Norvegia ha guadagnato l’esposizione a Bitcoin per alcuni dei suoi fondi di investimento statali. Allo stesso modo, Morgan Creek Digital, una società che investe in società blockchain, sembra essere sostenuta da fondi pensione negli Stati Uniti .

Non solo i fondi pensione potrebbero investire in Blockchian, ma la blockchain potrebbe essere utilizzata per gestire fondi pensione. Non meno di Amazon.com si è iscritto per gestire il proprio sistema pensionistico utilizzando questa tecnologia.

Nel frattempo a Jeffries, l’azienda da $ 51 miliardi vede le criptovalute come parte della loro strategia più ampia. Wood dice che ha intenzione di aumentare l’esposizione alle criptovalute dopo che il mercato ha visto una correzione.

Alcuni vedono questa come la prima di molte mosse che potrebbero far salire il prezzo di Bitcoin molto, molto più in alto. Secondo Weiss Crypto Ratings , Bitcoin non ha ancora visto il capitale proveniente da grandi fondi pensione o compagnie assicurative. Queste società comandano un’enorme quantità di capitale e, se dovessero salire a bordo della nave crittografica, Bitcoin potrebbe continuare a salire nell’acqua.